Velocizzare Google Chrome | Consigli, Estensioni e Trucchi

Vuoi velocizzare Google Chrome? Ecco per te, una guida ricca di utili consigli e trucchi.

Google Chrome è indubbiamente uno dei miglior browser di navigazione disponibili in Rete, assieme ad Internet Explorer e Mozilla Firefox. Di suo, è già estremamente veloce nell’apertura di pagine e siti web, è scattante e reattivo, ma questo non vuol dire che non possa essere ulteriormente ottimizzato e velocizzato. Vediamo dunque, come migliorare e velocizzare Google Chrome, tramite una serie di modifiche e di estensioni gratuite.

Come velocizzare Google Chrome

Velocizzare Google Chrome con FastestFox

Iniziamo subito vedendo come velocizzare Google Chrome in termini pratici, utilizzando una comoda estensione gratuita, disponibile sul Chrome Web Store, chiamata: FastestFox.

Come suggerisce già il nome, FastestFox è un’estensione gratuita per Chrome, che permette di rendere ancor più veloce la navigazione su Internet, tramite una serie di strumenti e correzioni automatiche, apportate ai siti Internet.

Come riferito sul Chrome Web Store:

Ottieni le tue definizioni più rapidamente, carica automaticamente le pagine successive, ricerca velocemente, e molto di più.

Qualche esempio su cosa fa FastestFox? Carica automaticamente le pagine successive delle ricerche di Google e di altri siti Internet creando un’unica pagina a scorrimento continuo,

cerca istantaneamente le definizioni evidenziando una parola. trasforma automaticamente le URL in link, mostra ricerche correlate su Google, consente di aprire nuove ricerche in una nuova scheda cliccando con il tasto centrale l’icona e molto altro ancora.

Per installare l’estensione, basta collegarti alla pagina del Chrome Web Store dedicata e cliccare sul pulsante Aggiungi due volte consecutive. Per accedere e configurare le impostazioni invece, dovete andare in ImpostazioniEstensioni e cliccare sul link Opzioni collocato sotto l’icona di Fastest Chrome.

Velocizzare Chrome abilitando l’accelerazione hardware

Un altro trucchetto che è possibile usare per aumentare la velocità di caricamento delle pagine web,  (grazie ad un rendering molto più rapido), è quello di abilitare l’accelerazione hardware della propria scheda video. Vediamo quindi, come abilitare l’accelerazione con Chrome; per farlo è necessario utilizzare dalla versione 9 in poi.

Aprite Google Chrome e digitate sulla barra degli indirizzi:

about:flags

Entrare nelle opzioni nascoste di Chrome

Entrare nelle opzioni nascoste di Chrome

Dopodichè premete Invio; avrete accesso alle funzioni sperimentali di Google Chrome. A questo punto bisogna abilitare (cliccando quindi sulla voce “Abilita“) le voci :

  • Compositing tramite GPU su tutte le pagine Mac, Windows, Linux: Utilizza la composizione con l’accelerazione GPU per tutte le pagine, non soltanto per quelle che comprendono livelli con accelerazione GPU;
  • Filtri SVG con accelerazione GPU Mac, Windows, Linux, Chrome OS, AndroidConsente di utilizzare la GPU per accelerare il rendering dei filtri SVG;
Abilitare l'accelerazione hardware con Chrome

Abilitare l’accelerazione hardware con Chrome

Successivamente, per far si che le modifiche vengano applicate riavviate il browser.

N.B.Questo trucchetto consente di aumentare le prestazioni di Google Chrome ma ovviamente, è più dispendioso come risorse: in alcuni casi, potrebbe quindi far durare di meno la batteria del vostro portatile, per esempio. Nel caso notaste una differenza eccessivamente in situazioni del genere, per disabilitare l’accelerazione hardware, basterà seguire le istruzioni di prima e di cliccare sulla voce “Disabilita”, anzichè “Abilita”, come fatto inizialmente.

Velocizzare Chrome chiudendo le schede non utilizzate

Probabilmente molti di voi non lo sanno, ma aprire molte schede di Chrome comporta un determinato consumo di RAM. Ciò, diminuisce le prestazioni del computer e provoca rallentamenti al browser internet. Ogni volta che invece si chiude una scheda, viene liberata un po ‘di memoria del computer e quelle che rimangono aperte saranno molto più veloci.
Dalla versione 15 di Chrome inoltre, con la nuova scheda iniziale, è presente in basso il pulsante “Riapri schede Chiuse”, dove vengono memorizzate le pagine web visitate di recente, in modo da riaprirle più velocemente.

Non inviare statistiche e report dei crash a Google

Anche se quest’opzione è utile per gli sviluppatori di Chrome, sta di fatto, che rende Chrome più lento considerovolmente. Disabilitate l’invio automatico di statistiche e report dei crash a Google, in questo modo:Menù di Chrome (il pulsantino in alto a destra) -> Impostazioni -> Mostra Impostazioni Avanzate – Togliete la spunta da “Invia automaticamente a Google statistiche sull’utilizzo e segnalazioni sugli arresti anomali“.

Rimuovere le estensioni inutilizzate

Sul Chrome Web Store, sono disponobili migliaia di estensioni utili un pò a tutto. La tentazione di installarne e provarne tante è forte, ma non esagerate! Uno dei trucchi più semplice per velocizzare Google Chrome, è infatti quello di utilizzare solo le estensioni indispensabili.

Ogni estensione utilizza memoria e se ne installate troppe, Chrome diventerà sempre più pesante e poco reattivo nelle operazioni e l’apertura delle pagine web. Diverse estensioni poi, non consentono ottimizzazioni ed hanno consumi di memoria eccessivi. Usate moderazione, disattivate e rimuovete tutte le estensioni per Chrome, non necessarie o che usate poco. Per i più smanettoni, provate a disattivarle tutte e poi riattivarle una volta per volta, monitorando tramite il Task Manager di Chrome, il relativo consumo di memoria.

Il consiglio comunque, è quello di non utilizzare più di 4-5 estensioni contemporaneamente.

Cancellare la cronologia di navigazione regolarmente per velocizzare Google Chrome

Un’operazione semplice ma sempre molto utile per velocizzare Google Chrome, è quella che riguarda la pulizia periodica della cronologia di navigazione del browser. Tutto questo, serve in pratica a cancellare una gran quantità di file temporanei che si conservano nella memoria cache durante l’utilizzo del software. Se dopo diverso tempo che usate Chrome, vi dimenticate di eliminare tali dati, inizierete a notare browser farà fatica ad aprire le pagine web.

Cancellare la cronologia di Google Chrome

Cancellare la cronologia di Google Chrome

Per cancellare la cronologia, andate nel menù di Chrome, poi in ImpostazioniMostra Impostazioni Avanzate ed infine sotto la voce Privacy, su Cancella dati di navigazione (abilitando tutte le voci presenti).

Ricominciare da zero ogni nuova sessione di navigazione

Molti utenti tendono ad avviare Google Chrome, con le stesse schede che avevano aperte nella precedente sessione di navigazione. Questo, se da una parte può essere conveniente ed immediato, dall’altra, se il browser stata utilizzando molta RAM nella sessione di prima, comporterà lo stesso problema. Ricordate inoltre, che è consigliabile chiudere il browser ogni volta che la sessione rallenta, in quanto le schede aperte con il tempo, tendono ad aumentare il consumo di RAM.

Far iniziare Chrome con una pagina vuota

Un altro semplice trucco per velocizzare Google Chrome? Eccolo! Principalmente per gli utenti con PC più vecchi e con poche risorse, è consigliabile per ridurre i consumi di memoria di Chrome, far iniziare la sessione del browser senza una pagina specifica ma scegliendo dalle Opzioni Generali, alla voce Avvio, Apri la pagina Nuova scheda.

Velocizzare Google Chrome ripulendo la memoria

Google Chrome possiede una funzione nascosta, per ripulire la memoria durante il suo utilizzo.
Per attivare il pulsante Ripulisci memoria, dovete prima di tutto andare sul Desktop, cliccare col tasto destro del mouse sul collegamento a Chrome ed entrare nella proprietà.
Alla voce destinazione, dove troverete il path di installazione del browser sul vostro PC, aggiungete alla fine, dopo aver dato uno spazio, il comando:

–purge-memory-button

Cliccate subito dopo su Applica e dopo su OK; infine chiudete il browser e riavviate il PC.

Ripulire la memoria di Google Chrome

Ripulire la memoria di Google Chrome

Adesso, nel Task Manager di Chrome, che potete aprire andando nel menù e cliccando dopo su Strumenti, comparirà un nuovo tasto, Ripulisci Memoria, grazie al quale potrete liberare una parte di RAM usata da Chrome.

Conclusioni:

Nell’articolo di oggi, ci siamo soffermati su come velocizzare Google Chrome, probabilmente il miglior browser di navigazione disponibile al momento. Un browser già notevolmente veloce e buono di uso, ma che come spiegato oggi, può essere migliorato e ottimizzato ancora di più, facendo attenzione a vari aspetti e opzioni, visti prima. Per qualsiasi dubbio e/o problema, lasciate un commento oppure utilizzate il nostro Forum Internet.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *