Come usare CCleaner senza fare danni

Il vostro pc inizia a rallentare? Lo spazio libero ne risente? Ecco come usare CCleaneràsenza fare danni!

Se utilizzate molto il vostro computer, avrete sicuramente accumulato tantissimi file temporanei e altri file spazzatura che non fanno altro che appesantirlo e rallentarlo. Vi spiego comeàusare Ccleaner per mantenere sempre in forma il vostro PC!

CCleaner èun software gratuito distribuito da Piriform e scaricabile gratuitamente dal loro sito ufficiale, che permette una pulizia davvero approfondita del nostro computer: dalla semplice pulizia del cestino, alla cancellazione dei file temporanei, ad alcuni file di sistema utili solo per eventuali log o per i pièesperti e smanettoni, fino alla pulizia del registro da chiavi obsolete e non pièutilizzate.

Come usare Ccleaner?

Per prima cosa bisogna scaricare CCleaner e avviare l’installazione guidata. Nella prima schermata dell’installazione dovremo scegliere la lingua dell’installer e del programma finale (èpresente anche l’Italiano) e cliccare Avanti. In questa scheda possiamo cliccare su Avanzata in basso a sinistra, per accedere alle impostazioni in cui dovremo scegliere se installare CCleaner solo per l’account correntemente in uso o per tutti gli utenti e in cui si potrà scegliere la cartella di destinazione.

La finestra successiva ci permetterà di scegliere se desideriamo che CCleaner crei un collegamento sul desktop o nel menèstart; se aggiungere le opzioni per avviare CCleaner nel menècontestuale del Cestino; se attivare la ricerca automatica di aggiornamenti e la ricerca intelligente dei cookie (che non eliminerà i cookie a�?pulitia�? che utilizziamo pièspesso). Fatto questo attendiamo la fine dell’installazione e avviamo il programma.

L’interfaccia di CCleaner si divide in tre sezioni principali sul lato sinistro: Pulizia, Registro e Strumenti.

Come usare CCleaner al meglio? La guida per non fare danni!Click To Tweet

La scheda Pulizia

Il primo passo da effettuare se si decide di usare CCleaner èeseguire una pulizia dei file inutili sul proprio pc tramite la sezione Pulizia del software. Questa sezione si divide in due schede, Sistema e Applicazioni.

Nella scheda Sistema sarà possibile scegliere di pulire i dati del Browser Internet Explorer (come Cache, File Temporanei, Cronologia, Cookie, Url Recenti, Auto Completamento dei Moduli e Password Salvate); i dati Esplora Risorse (tra cui i Documenti Recenti, la Cronologia del Comando Esegui e la cache delle anteprime delle icone); i file di Sistema (tra cui la possibilità di svuotare il cestino, della cancellazione dei File Temporanei di Sistema, dei Log di Windows e della Segnalazione Errori). E’ presente inoltre una scheda Avanzate che comprende funzioni pièspecifiche per cui èmeglio essere pièesperti prima di utilizzarle.

Nella scheda Applicazioni sarà possibile pulire i dati di tutti i vari browser alternativi ad Internet Explorer presenti sul pc; i dati dei player multimediali; quelli delle App integrate di Windows o di altre app come Office o Adobe.

Come usare CCleaner, Piriform, pulizia pc

Usare CCleaner in fondo, èpièsemplice di quanto possa sembrare

Come usare CCleaner? La scheda Registro

Nella scheda Registro, si trovano le opzioni per effettuare una pulizia delle voci obsolete, duplicate o errate presenti nel registro. E’ possibile usare CClenaer peràpulire le voci relative a DLL mancanti, a estensioni di file non pièutilizzate (e utilizzate magari solo da programmi che abbiamo disinstallato), puntatori a percorsi non pièesistenti, installer di programmi già rimossi o di aggiornamenti di windows che sono già da molto tempo installati nel pc oltre a voci riguardanti software in esecuzione automatica non pièpresenti e che potrebbero rallentare l’avvio del sistema.

La scheda Strumenti

Nella scheda Strumenti, invece, èpresente un comodo Disinstallatore di Applicazioni, un manager delle applicazioni in Avvio Automatico, un Gestore dei plug-in installati nei browser, la possibilità di analizzare il disco fisso alla ricerca dei file pièpesanti, la funzione per la ricerca di file duplicati, la possibilità di eliminare i punti di ripristino meno recenti e quella per bonificare un supporto di memoria o una partizione.

Conclusioni

E’ tutto, nell’articolo di oggi abbiamo visto come usare CCleaner al meglio e soprattutto, senza fare danni. Vi consiglio di utilizzare sempre questo programmino sul vostro PC, perchèèdavvero ottimo e vi aiuterà a tenere sempre in perfetta forma e veloce il vostro PC. Per qualsiasi problema, lasciate un commento.