Navigare sul web senza lasciare nessuna traccia

Vediamo in questo articolo dedicato alla Sicurezza Informatica, come navigare su Internet limitando al massimo le nostre tracce ed aumentando cosi la nostra sicurezza.

Tutti in qualche modo tentiamo di proteggere la nostra privacy, di tenere i nostri documenti/dati personali lontano da tutto e tutti, ma questo diventa difficile quando si naviga sul web.

Ogni pagina visitata sul web viene memorizzata nel Pc, così il nostro Pc (tramite l’indirizzo IP) viene memorizzato sul server del sito che stiamo visitanto.

Al momento è possibile cancellare solamente le tracce presneti sul Pc e non quelle memorizzate nei server dei siti visitati, però, è possibile “bypassare” quest’ultimo ostacolo usando dei Proxy al fine di mascherare la nostra verà identità (Viene mascherato l’indirizzo IP) piuttosto che cancellare i dati dal server del sito (Cosa impossibile).
In questo articolo vi illustrerò una serie di trucchi e di servizi in grado di ovviare ad entrambi questi problemi.
Per quanto riguarda la navigazione anonima tramite Proxy, recentemente ho scritto più di qualche articolo in proposito:

Ovviato il problema delle tracce lasciate sui vari siti, vediamo come porre rimedio al problema delle tracce che si memorizzano sul nostro PC.
La prima tecnica che vi propongo è quella di usare l’ultima relase di Mozilla Firefox che permette appunto la navigazione anonima.
Per navigazione anonima non sempre si intente “navigazione tramite proxy”, la funzione Navigazione Anonima di Firefox permette di navigare tranquillamente su tutti i siti che vogliamo, il vantaggio è che non verrà salvato nessun file nel nostro Pc (Nessun file temporaneo, nessun cokkie, etc..).
La prima cosa da fare quindi è scaricare l’ultima relase di Mozilla Firefox:

Download Mozilla Firefox

Una volta installato, per accedere alla navigazione anonima bisogna andare su Strumenti e poi cliccare su Avvia Navigazione Anonima, la prima pagina che vi si presenterà davanti contiene tutte le informazioni sulla navigazione anonima, ovvero vi dice quello che vi sto spiegando in questo articolo.

Oltre alla Navigazione Anonima di Mozilla Firefox è anche possibile effettuare ricerche tramite motori di ricerca creati appositamente per la salvaguardia della Privacy.
Questi particolari motori di ricerca sono stati creati appositamente per salvaguardare la nostra privacy, infatti non memorizzano nessun nostro dato nel loro database, quindi non lasciamo nessuna traccia sul web durante le ricerche.
I 3 motori di ricerca più conosciuti in quest’ambito sono:

Come detto in precedenza, lo scopo principale di questi motori di ricerca è quello di non memorizzare nessuna informazione inerente a noi nei propri database.
Inoltre non lasciano nessun file nemmeno sul nostro Pc (nessun cookie, nessun file temporaneo, etc..).
L’unico motore di ricerca “famoso” che ha rilasciato l’opzione per la tutela della privacy durante le ricerche (come nei tre motori prima elencati) è stato Ask.com, che ha lanciato AskEraser da usare, appunto, durante le ricerche.
Per utilizzare AskEraser, basta collegarsi ad Ask.com, dopodichè prima di effettuare una ricerca, cliccate in alto a destra su AskEraser e assicuratevi che dopo sia impostata su On.
Al momento anche gli altri motori di ricerca famosi stanno cercando di porre rimedio a tutto ciò adoperando tecniche sempre più innovative, però, al momento la situazione e ferma e i principali motori di ricerca immagazzinano i dati delle nostre ricerche per periodi molto lunghi:
Google cancella i nostri dati inerenti alle ricerche effettuate dopo 9 mesi;
Yahoo li cancella dopo 90 giorni;
Microsoft li cancella dopo 24 mesi;
Come avete potuto notare in pochi si stanno muovendo per ovviare al problema della privacy, al momento accontentiamoci di questo, in futuro, chissà, le cose cambieranno..

Concludo segnalandovi 2 programmi per la pulizia del sistema, più precisamente programmi che hanno la funzione di cancellare tutti i file racoclti durante la navigazione (cookie e file temporanei) che col tempo si accumulano e rallentano. I programmi sono:

  • ATF – Cleaner
  • Ccleaner (più completo rispetto ad ATF – Cleaner, è possibile crittografare i dati che si stanno per cancellare così da non lasciare nessuna traccia)

Per qualsiasi problema, scrivete nel Forum di Sicurezza Informatica.