Guida Acronis True Image 11: Backup e Ripristino dei dati

Avere la sicurezza di non perdere mai i nostri dati è davvero importante, è buona norma fare sempre dei backup ed è necessario scegliere un buon software affidabile che si occupi di questo delicato compito.

In questa guida Vi illustrerò, passo dopo passo, come creare copie di Backup di un intero Disco (compreso il S.O. e tutti i dati: immagini, video, applicazioni e altro ancora…).

La guida si divide in 3 parti: nella prima parte vi illustrerò come preparare la macchina al Backup, quindi vedremo come procedere per la creazione della Secure Zone e dello Startupper accedere ai comandi che ci permetteranno di ripristinare lo stato del Sistema nelle situazioni di emergenza, la seconda parte della guida tratterà il vero e proprio salvataggio dei dati e del Sistema Operativo tramite la creazione del Backup ed infine la terza parte riguarderà il rispristino del sistema tramite il recupero del Backup che avremo precedentemente creato.

Il software che impiegheremo per creare il Backup del Sistema è Acronis True Image 11.0, vi ricordo che è a pagamento potrete tuttavia utilizzare una versione di valutazione utilizzabile per 15 giorni scaricabile gratuitamente qui.

Il nostro obbiettivo è di creare un backup dell’intero disco rigido C: (Compreso di sistema Operativo) per poi ripristinarlo, salveremo i dati di backup in un disco rigido dedicato.
Innanzitutto creiamo una partizione dove alloggiare il File Backup e la rinomiamo a nostro piacere , nel nostro caso la chiameremo RESTORE, nella macchina usata per il Test ho dedicato circa 5 Giga per la partizione che dovrà ospitare il Backup, ovviamente le dimensioni verranno scelte in base alle proprie necessità.

Prima di effettuare copie di Backup è buona norma accertarsi che l’unità in oggetto non contenga infezioni di nessun genere, inoltre sarà utile eseguire una pulizia del registro di sistema e la deframmentazione del disco utilizzando programmi dedicati, un’altra cosa che consiglio di fare è alleggerire l’immagine del Backup spostando il file di sistema “Paging”, per farlo seguite pure le istruzioni che lo Staff di Tech Magazine ha realizzato e pubblicato in questo articolo, ciò ridurrà notevolmente lo spazio che andrà ad occupare il file di Backup.
Bene, dopo aver eseguito queste operazioni di preparazione al backup, installiamo Acronis True Image ed apriamolo per la prima volta, saremo subito avvisati che nessun Backup del sistema è stato ancora realizzato.

Il nostro primo passo sarà quello di gestire la partizione che ospiterà il File di Backup, creeremo, tramite gli strumenti che il programma mette a nostra disposizione, una “Secure Zone”, una zona sicura che servirà a salvaguardare i preziosi dati da cancellazioni accidentali.
Dal Menu Strumenti selezioniamo Gestione dal Menù a discesa e poi scegliamo Gestisci Acronis Secure Zone.

Nella finestra della Gestione guidata di Acronis Secure Zone che si aprirà, selezioniamo l’unità Disco che dovrà contenere il File del Backup, precedentemente avevamo creato una partizione e rinominata RESTORE per l’occasione, selezioniamola e procediamo clickando sul bottone Avanti.

Nella finestra successiva ci verrà richiesto di confermare la nostra scelta, mettiamo la spunta corrispondente all’unità RESTORE (E:) e proseguiamo con Avanti.

Nella finestra seguente potremo scegliere la quantità di spazio da allocare nella Secure Zone, nel nostro caso utilizzaremo tutto lo spazio disponibile spostando il cursore nella barra di scorrimento verso Dx., click su Avanti per procedere.

Acronis True Image offre la possibilità di proteggere la Secure Zone tramite una password per evitare l’accesso alla Zona di sicurezza a non autorizzati, per rendere la zona protetta: mettiamo la spunta relativa alla voce “Utilizzare protezione sicura” e riempire i relativi campi a tal proposito vi consiglio di mettere anche una domanda segreta qualora sbadatamente perdeste la password, per non inserire la protezione tramite password occorre spuntare la voce “Non utilizzare protezione password”, bottone Avanti per proseguire.

Adesso ci troveremo davanti la finestra relativa all’attivazione di Startup Recovert Manager, attiviamo questa funzione molto importante spuntando la relativa voce “Attiva Acronis Startup Manager”, tramite questo strumento avremo la possibilità di avviare Acronis True Image prima che si avvii il Sistema Operativo, semplicemente premendo il tasto F11 all’avvio del PC. questa funzione ci consentirà di accedere alla Consolle di Acronis True Image anche in situazioni di emrgenza dove il S.O. presenta problematiche di avvio, potremo quindi ripristinare i dati e il Sistema Operativo con gli strumenti che vedremo nei prossmi capitoli, continuiamo la procedura guidata attraverso il bottone Avanti.

Una rapida occhiata al riepilogo e procediamo per l’elaborazione della Zona sicura. click su Procedi per iniziare.

Attendiamo pazientemente lo svolgersi delle operazioni…ciò non toglie che possiamo fare altre cose, basterà nascondere la finestra con il tasto “Nascondi“, al termine delle operazioni clickiamo su Ok.
Bene la prima fase si è conclusa, abbiamo creato uan zona sicura che ospiterà il Backup che andremo a fare, ed abbiamo creato l’accesso alla consolle di emergenza che ci permetterà di compiere le operazioni di salvataggio e di rispritino, non ci resta che vedere se tutto funziona alla perfezione.

Testiamo l’accesso alla consolle (Startup) tramite il tasto F11, riavviamo la macchina e premiamo il tasto F11 al momento in cui apparirà , nella schermata di avvio del PC, la dicitura “Premere F11 per acronis Startup Recovery Manager…”

Ed ecco fatto abbiamo l’accesso alla schermata di Acronis True Image, da qui possiamo decidere se proseguire l’avvio del sistema Operativo premendo su Windows, oppure se accedere alla consolle di Acronis True Image con a disposizione tutti gli strumenti del software.

La prima parte della guida si conclude qui, nella seconda parte vedremo come eseguire il Backup completo del Sistema Operativo.